GIURIA

ELENA CHIESA

Nasce a Genova nel 1963. Studia Arte e Fotografia al Massachussetts College of Art di Boston. Allieva poi di L. Luzzati si forma nei migliori studi italiani di animazione tradizionale (B.Bozzetto, e altri) e si specializza in computer animation presso il Politecnico di Milano. Con “Green Movie Movie”, vince insieme a Todd Ruff il primo premio al prestigioso Festival Internazionale delle Nuove Immagini “Imagina” di Montecarlo. Appassionata di poesia, dal 2000 realizza videopoesie proprie e su testi dei maggiori poeti contemporanei con una tecnica da lei inventata (“melting pixel animation”). Le sue videopoesie sono state proiettate a Tokio, Annecy, Roma, Njimegen, Berlino, Londra e in altri festival nel mondo. Realizza video-pitture, installazioni video e installazioni di flip-foto per mostre personali. Nel 2012 fonda Vastavista, con cui realizza progetti di animazione e videocomunicazione, tra Roma, Milano e Parigi.

ERIC RITTATORE

Noto come Gatto Zeneise, scrive di Animazione sul blog giornalistico www.afnews.info. Dal 2016 collabora con il simposio internazionale su computer grafica e tecnologie digitali “VIEW Conference” di Torino, per il quale cura e organizza anche un convegno dedicato al regista giapponese Isao Takahata. Dal 2017 diventa membro dell'associazione culturale "Cartùn" creata a Genova dal critico e storico dell'Animazione Giannalberto Bendazzi, rappresentandola in vari festival. E’ stato reporter alla Society for Animation Studies-SAS conference di Vicenza (2017) e Lisbona (2019), e membro della giuria presieduta dal regista francese M. Ocelot alla seconda edizione del premio speciale Donne Si Fa Storia, proclamato al festival Edera di Vicenza e assegnato durante la Mostra del cinema di Venezia.

CRISTIANO TRAVAGLIOLI

Studia cinema all’università di Bologna e si diploma in montaggio al Centro Sperimentale a Roma. Incontra Paolo Sorrentino quando nel 2001 diventa assistente al montaggio per L’uomo in più (2001), per diventare poi montatore di tutti i film di Paolo Sorrentino da Il Divo fino a E’ stata la mano di dio, e alla serie televisive The Young Pope e The New Pope. Nel 2013 vince il premio EFA, (European film awards) come miglior Montatore Europeo per La Grande Bellezza. Nel frattempo figura come autore del montaggio di altri film fra i quali Fascisti su Marte di Corrado Guzzanti, La mafia uccide solo d'estate, regia di Pierfrancesco Diliberto, Sicilian Ghost Story, di Grassadonia e Piazza, e Anime Nere di Francesco Munzi con cui vince il Nastro d’Argento, il David di Donatello e il Ciak d'oro nel 2015.